A causa della pandemia di Covid19, alcuni Istituti Scolastici hanno chiesto se è possibile attuare la sospensione della polizza assicurativa fino alla normale ripresa delle attività didattiche.

La richiesta trae origine dal presupposto che, essendo sospeso, in toto o in parte, l’accesso all’Istituto Scolastico, la polizza non sia operante o operi solo parzialmente.

È importante premettere che la sospensione della polizza assicurativa è un’anomalia tipica delle polizze RC Auto stabilita contrattualmente.
È bene osservare che anche nel caso dell’auto, la possibilità non è estesa a tutti i contratti, ad esempio non è concesso sospendere le polizze dei ciclomotori, o dei motori marini. In altri casi, come nelle moto o nei camper, esistono le due tariffe economicamente distinte: con o senza facoltà di sospensione.

La polizza RC Auto infatti copre il rischio della circolazione e viene concessa un’eventuale sospensione solo se il veicolo rimane fermo in area privata, tuttavia la garanzia infortuni conducente, eventualmente emessa a latere, non può essere sospesa, anche se collegata al veicolo non circolante.

Se il contratto non prevede la sospensione, si deve fare riferimento gli Articoli: 1896 – Cessazione del rischio durante l’assicurazione e 1897 – Diminuzione del rischio del Codice Civile.

La variazione o cessazione del rischio dev’essere comunicate in forma circostanziata da parte del contraente e gli effetti sul premio (es.: la diminuzione dalla rata successiva) si avranno solo dall’annualità successiva. La variazione, inoltre, avrà carattere permanente.

sospensione polizza

Siamo in presenza di diminuzione del rischio quando la probabilità che si verifichi l’evento assicurato si riduce, oppure diminuisce il costo medio del sinistro su base statistica.

Nel caso specifico delle Istituzioni scolastiche, in occasione della pandemia da Covid19, occorre considerare due aspetti:

  1. Anche qualora venisse provata un riduzione del rischio complessivo, la Responsabilità Civile dell’Istituto non può cessare perché è legata all’esistenza stessa dell’Ente Giuridico;
  2. A far data dal marzo 2020 con l’inizio del lockdown, le maggiori Società Assicuratrici impegnate in ambito scolastico, hanno dichiarato la validità delle coperture assicurative per tutte le attività scolastiche comprese quelle legate alla Didattica a Distanza (o DDI). Di fatto, quindi, non siamo in presenza né di una cessazione, né di una diminuzione del rischio, anzi potrebbe essere vero il contrario.

Circa la copertura assicurativa durante la DaD (o DDI) riteniamo opportuno consigliare sempre un intervento di verifica delle condizioni contrattuali da parte di un broker assicurativo indipendente e specializzato in ambito scolastico.

Compila il modulo con i tuoi dati e le tue domande. Ti ricontatteremo al più presto.


    (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@abint.it) (richiesto)